15. L’Internet of Things (IoT) e le Smart City spiegate agli adulti del futuro

Italia, 1 gennaio 2017 – Comincia ufficialmente il piano ministeriale Industria 4.0.

Milano, 14 marzo 2017 – Nasce Milano4You, il primo Smart District integrale in Italia.

Ma che cos’è una Smart City? Quali tecnologie impiegano e su quale filosofia scientifica si basa la progettazione e la realizzazione di queste città? Cosa s’intende se sentiamo parlare di “internet delle cose”? Quali opportunità offre lo sviluppo di queste tecnologie e quali rischi comporta?

Siamo abituati ad accettare e a lodare il progresso tecnologico, e siamo sempre sicuri che migliori le nostre condizioni di vita. Quando parliamo di sistemi complessi e avanzati come quello delle smart city o dell’internet delle cose possiamo essere certi che comportino una vera e propria rivoluzione per le nostre vite, eppure abbiamo grandi difficoltà a comprendere come funzionino effettivamente. Facciamo, per esempio, fatica ad immaginare un mondo completamente dipendente dalle tecnologie digitali e, soprattutto, da Internet e non siamo, probabilmente, in grado di calcolare quale impatto possa avere su aspetti come la sicurezza o il mercato del lavoro.

Quanto ci vorrà perchè le tecnologie IoT siano utilizzate da tutti? E le auto senza conducente? Sarà possibile trasformare completamente Pisa in una smart city? Come si realizzano queste tecnologie? Quali sono i loro punti di debolezza?

Ne parleremo, in onda dalle frequenze di Punto Radio (FM 91.1-91.6) e in streaming sulla web tv del Cnr (www.cnrweb.tv), giovedì 20 aprile dalle 10 nella prossima puntata di Aula 40. E saranno soprattutto i nostri aspiranti giornalisti Leonardo Aquila, Francesco Bouchard, Marta Filomena, Alice Marrucci e Luisa Pessina, e gli studenti della classe 4 CSA del Liceo Filippo Buonarroti di Pisa a domandare ai nostri ospiti in studio come queste tecnologie ci aiuteranno nel nostro futuro.

In studio con Massimo Marini:

  • Giuseppe Amato, ricercatore dell’Istituto di Scienze e Tecnologie dell’Informazione del Cnr di Pisa (Isti-Cnr);

  • Marco Bertini, architetto e responsabile Mobilità Sostenibile della Pisamo;

  • Raffaele Bruno, ricercatore dell’Istituto di Informatica e Telematica del Cnr di Pisa (Iit-Cnr);

  • Franca Del Mastro, ricercatrice dell’Istituto di Informatica e Telematica del Cnr di Pisa (Iit-Cnr);

  • Erina Ferro, ricercatrice dell’Istituto di di Scienze e Tecnologie dell’Informazione del Cnr di Pisa (Isti-Cnr);

  • Giuseppe Fusco, operatore tecnico dell’Istituto di Scienze e Tecnologie dell’Informazione del Cnr di Pisa (Isti-Cnr);

  • Daniele Mazzei, socio della start up “Zerynth”;

  • La Classe 4CS  del Liceo Filippo Buonarroti di Pisa accompagnati dalle docenti Paola Pucci e Fiorella Frediani.

    In collegamento telefonico:

  • Domenico Laforenza, Direttore dell’Istituto di Informatica e Telematica del Cnr di Pisa.

aula40- marzo2-017D

Il CNR va in onda